LUCA PACINI RATING ADVISOR® REPUTAZIONE BANCARIA & CREDITO DAL 2007

Cancellazione protesti assegni postali come farla subito

cancellazione protesti assegni postali: problema del secolo?

cancellazione protesti assegni postali, si può, come, dove farla? queste sono le domande che assillano i cittadini da molti anni, da quando la crisi del 2007 stringe in una morsa tutti coloro che non hanno più potuti rispettare gli impegni presi con l'emissione di assegni bancari e di recente anche un numero sempre più pesante di cambiali.

Cosa succede se non si onora un assegno bancario o postale oppure anche una sola cambiale? si viene protestati ed iscritti nel registro informatico dei protesti cambiari, presso la camera di commercio.

In questi casi chiunque può accedere e lo fa regolarmente, per avere informazioni sulla credibilità di un soggetto, cliente etc e quindi per sapere se quel soggetto è una persona che rispetta gli impegni presi.

Anche il credito al consumo è regolato da questo servizio, non solo anche l'accesso al CRIF, centrali rischi prestiti e finanziamenti.

Cosa si deve fare? procedere subito alla cancellazione protesto assegni oppure anche delle cambiali protestate mediante domanda di riabilitazione al tribunale, atto che consigliamo caldamente di far fare ad un professionista abilitato o esperto del settore bancario e tributario.

La legge 108/96 permette la riabilitazione già dopo un anno dalla levata del protesto non dimenticandosi delle persona che per i piu disparati motivi non posseggono più in originale tutti i titoli o liberatorie e ne regola precisi principi di ammortamento.

Quindi il processo di riabilitazione è l unico atto che permette al cittadino di tornare al credito e procedere alla cancellazione protesti assegni e cambiali come se non fossero mai avvenuti e restituendo credibilità e dignità.

Rivolgetevi ad uno studio tributario o professionisti abilitati come Broker Associati che forti di anni di esperienza e associati altamente preparati nel diritto bancario e tributario garantiscono tempi certi e veloci della cancellazione protesti assegni e cambiali.


cancellazione protesti assengi postali

Il protesto egli assegni e cambiali è una cosa seria, una segnalazione del genere può mettere in crisi un intera azienda e dichiararne la morte finanziaria, non esiste alternativa bisogna procedere alla riabilitazione in tribunale, la cancellazione protesti assegni è regolata dalla legge 108/6 antiusura, chiamate professionisti abilitati che sappiano rispondere in modo chiaro alle vostre domande.

Chiamate lo 02 871 671 76
operiamo anche nel ricorso blocco cai,
ricorsi cartelle esattoriali ed Equitalia,
ristrutturazioni aziende in crisi o rischio fallimento.


uscite dal cappio, la cancellazione protesti assegni e cambiali  è possibile, è obbligatoria e permette di tornare al credito anche solo in 30 gg.
 
 
cancellazione protesti assegni
 
http://youtu.be/JfW4x8n1FoQ
Articolo Successivo: cancellazione cai assegni o carter procedura
Articolo Precedente: cancellazione protesti cambiari
Contattaci Prenota un
colloquio